L'uomo del 2022

L'umanità è arrivata nell'anno 2022, con la tragedia di aver preso parte a guerre.

Ogni anno si commemorano le vittime di guerre, ogni anno il classico minuto di silenzio.


Oggi siamo nel 2022, oggi ancora l'uomo non ha capito, non ha compreso che, le guerre sono il proprio avversario, la propria rovina.


Nella storia dell'uomo si sono susseguite tantissime guerre, per questioni religiose, politiche, territoriali, chi ha deciso che la guerra era giusta, andava fatto per la nazione, era il classico individuo, andato al potere, individuo che non ha saputo scindere la sua natura spirituale, rimanendo precario, con basse corrispondenze energetiche.


Questi individui, diventano, perché ancora oggi succede, proprietari della vita altrui.


Si! loro pensano e decidono.

Sono "signori" incuranti della reale gravità delle loro decisioni, sono persone che uccidono giustificando che era per la sicurezza della nazione.

Una nazione che macchia la propria libertà con il sangue altrui, non è libera, ma è schiava di omicidio.


Il popolo, la gente civile ha sempre pagato, e sempre pagherà il prezzo di alto.

Il popolo è schiavo, sempre impreparato a difendersi, sopratutto dal proprio Lider che li ha resi prigionieri.

Si affidano alla preghiera, cercano con tutto il loro cuore, che un Dio possa scendere sulla terra e portare la pace tanto agognata.

Tale preghiera non verrà mai ascoltata, l'uomo non conosce la verità, è sempre uno schiavo, anche del suo stesso Dio.

L'uomo che non lotta per la propria libertà è già morto!


Non dobbiamo ucciderci tra noi, dobbiamo evolverci, siamo figli della stessa matrice, siamo uguali, della stessa specie, natura.


Dovremmo unire le forze e camminare verso il progresso, l'evoluzione, l'evoluzione che padre Satana indica all'uomo.


Ancora ad oggi nel 2022, si assiste ad una guerra, per gli ennesimi motivi, sempre per lo stesso scopo, e a pagare il prezzo è sempre il popolo schiavo.


In futuro, ci sarà un'altra data da commemorare, tra l''ipocrisia di chi ha guardata e taciuto.

Vite spezzate per volere di un dittatore la cui anima è poco evoluta.


Esiste la coscienza, li peserà il fardello, li farai i conti.




19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Esbat